Scuola, via libera a 67mila assunzioni
Governo e sindacati raggiungono l'accordo

Il ministero: d'ora in poi assunzioni in base alle esigenze

ROMA - Via libera a 67 mila assunzioni nella scuola dal prossimo 1° settembre. Verranno immessi in ruolo 30.482 docenti e 36.488 ausiliari tecnici e amministrativi (Ata) nell'arco degli anni 2011-2013 sulla base dei posti vacanti disponibili in ciascun anno. E' questo il risultato dell'incontro di stamattina a Palazzo Chigi tra il sottosegretario Letta, i ministri Brunetta e Gelmini e i sindacati confederali e di categoria. Il numero delle assunzioni che hanno ricevuto il disco verde è stato riferito dai sindacati al termine del breve incontro svoltosi alla presidenza del Consiglio. «Entro il 31 agosto - ha detto il segretario generale della Flc-Cgil, Mimmo Pantaleo - dovranno essere fatte le nomine in modo che da settembre tutti gli insegnanti siano in cattedra». Ora partirà la procedura all'Aran, con l'auspicio di chiudere la trattativa entro la fine del mese.

Ministero: d'ora in poi assunzioni in base alle esigenze. Il Piano triennale di assunzioni, già deciso e approvato da alcuni mesi, «eviterà la formazione di nuovo precariato in futuro e risponde a una nuova filosofia: prevede infatti esclusivamente assunzioni basate sul reale fabbisogno del sistema d'istruzione, come sarà sempre, d'ora in poi, per tutte le assunzioni nel mondo della scuola». Lo ha sottolineato il ministero dell'Istruzione al termine dell'incontro svoltosi oggi a Palazzo Chigi. nell'arco degli anni 2011-2013, sulla base dei posti vacanti disponibili in ciascun anno.

mercoledì 13 luglio 2011



Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Scuola, via libera a 67mila assunzioni
Governo e sindacati raggiungono l'accordo

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

CONDIVIDI LA NOTIZIA
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

33 commenti presenti
1 2 3 4
CONCORSI PILOTATI
Io avevo insegnato nelle scuole materne fino al 2001, era stato fatto il concorso riservato ai precari Mi sono trovata a tu per tu giudicata dalle stesse colleghe di lavoro. Bocciata a priori, perche' lo scritto era inappellabile. in sei insegnanti sino state bocciate e facemmo ricorso chi al Consiglio di Stato chi al Tar. Una collega 2 anni orsono ha vinto la causa, Io mi chiedo, perche' due misure diverse DI VALUTAZIONE PER LO STESSO CONCORSO IN ESSERE'.Io mi sono ammalata seriemenete al cuore e ora sonoin pensione in attesa di un trapianto al cuore, ci sarebbe qualcuno che mi sa dire se posso andare a ripescare quella sentenza del TAR .......GRAZIE
Commento inviato il 2012-09-09 alle 21:53:00 da LILIANA
se questa è giustizia
sono ragazza madre , ho un figlio di 8 anni , nel 2004 mi sono iscrita all'ufficio impiego per lavorare come coll. scolastica, in quel periodo si assumeva tramite reddito cioè l i.s.e.e. , io avevo il reddito di euro zero, uscite le graduatorie io ero n. 55, e quelli prima di me erano quasi tutti del sud, senza famiglia o 18enni. Vi sembra giusta questa cosa? per nn parlare di una signora vedova con tre figli era ancora piu avanti di me. nn ci sono parole
Commento inviato il 2011-12-11 alle 15:44:00 da nadia
basta graduatorie
Sarebbe ora di finirla con queste graduatorie.... Darei un bel taglio si assume chi si deve assumere per iniziare l'anno scolastico, per gli altri, verrebbero chiamati nel momento in cui ci sia necessità ( malattia, altro)Gli insegnanti verranno assunti o chiamatidalle scuole direttamente in base alle loro referenze e professionalità prestate negli anni precedenti, dare precedenza ai residenti vicino alle scuole e non ci sarebbero più code e altro per avere un posto ogni anno. Basta insegnanti che si presentano e subito dopo hanno cerificati vari, hanno il posto e subito dopo stanno a casa, questo su una azienda privata non succede!!! Conosco gente che sono tre anni che percepiscono stipendi senza mai aver prestato un giorno di lavoro!!! E' ora di dire basta a questo, avremo sicuramente cattedre sempre piene da subito e non classsi che a volte a ottobre sono ancora senza docenti... a scapito degli studenti e le loro famiglie.Dare potere di più ai presidi per assunzioni.
Commento inviato il 2011-09-01 alle 21:28:00 da giulio
GJCjOspNOQ
What an awesome way to epxlain this-now I know everything!
Commento inviato il 2011-08-01 alle 03:38:00 da TZXfpdXrcbqApCOYI
Hai ragione Sarp ... è semplice deformazione professionale, da tenere a bada ... ;-) Quel dégoût ... @ Valerio: in merito alle GaE di Roma e Milano (invase), una circolare del MIUR ha chiesto un fascicolo dei trasferiti in modo da controllare i punteggi. Se c'è qualcuno che ha fatto il furbo sarà buttato fuori dalle GaE ... Ma saranno mosche bianche ... basta guardare la data di nascita della gente con superpunteggi per vedere che è tutto servizio regolare. Consiglierei al MIUR di chiedere lo stesso controllo anche a chi non si è trasferito, perchè ho visto alcune cose strane nei punteggi di alcune mie colleghe e francamente non mi va che gente che imbroglia mi superi, che sia palermitana o padovana. Ho una gran voglia di denunciare qualcuno ...
Commento inviato il 2011-07-24 alle 16:53:00 da Giulia
commento inviato il 22-07-2011 alle 15:43 da Giulia
Giulia, se posso darti un consiglio, non abbassarti a tanto.
Commento inviato il 2011-07-22 alle 23:56:00 da sarpenteboia
incredibile ma vero,,,,
Graduatorie di Roma "invase" dal sud E i prof chiedono aiuto alla Lega Con i superpunteggi ottenuti in alcune regioni del meridione, sono molti i docenti del sud nelle liste di assunzione della Capitale. E i professori romani si rivolgono a un senatore del Carroccio. http://www.repubblica.it/scuola/2011/07/22/news/graduatorie_di_roma_invase_dal_sud_e_i_prof_chiedono_aiuto_alla_lega-19474039/?ref=HREC1-3
Commento inviato il 2011-07-22 alle 23:32:00 da valerio detto maximo
commento inviato il 21-07-2011 alle 22:14 da Spartakus
Se vuole parlare di scuola a ragion veduta, deve farlo in maniera informata. La diatriba pettine/coda, riferita alle vecchie graduatorie, cui mi ha rinviato, è stata superata dall'aggiornamento delle graduatorie di giugno, che hanno invalidato le precedenti. E mentre i premi nobel delle lega sbraitavano eventuali invasioni barbariche con tale aggiornamento, il Veneto ha registrato una flessione di domande (Padova -112 iscritti). Non faccio fatica a comprendere il perchè. Verona viene definita come la città più razzistà d'Italia. Sarebbe il caso di riflettere seriamente.
Commento inviato il 2011-07-22 alle 15:43:00 da Giulia
commento inviato il 22-07-2011 alle 08:51 da gianni
Ahahahah .... 2 lauree conseguite all'università di Padova. O mi doveva essere impedita l'iscrizione perchè sono nata altrove? Rifletta e ricordi che "di ciò di cui non si può parlare si deve tacere"(L. Wittgenstein) Solo una nota e poi vi lascio al vostro delirio razzista: voi parlate, scrivete in anonimato, giudicate chi non conoscete, per ragioni che non conoscete, ben lontani dal portare la vostra identità professionale, ben lontani dal portare i vostri presunti superiori meriti rispetto agli altri. Al contrario di me, che non taccio nè da dove vengo (p.s. è un merito essere nati in un posto? E' un demerito? ... lascio la risposta ad eventuali lettori di buona volontà), nè ciò che faccio. Come minimo la scorrettezza è palese. Quanto al "pacco" cui allude, insinuando una mia natura criminale, è ovvio che se conoscessi il suo nome la citerei volentieri per diffamazione. Ma ovviamente, si guarda bene da ciò. La nausée m'assale con virulenza. Ai vostri figli, che vi piaccia o no, insegno ogni giorni qualcosa di molto diverso. E la legge è dalla mia. Rassegnatevi pertanto a vivere nel rispetto degli altri.
Commento inviato il 2011-07-22 alle 15:37:00 da Giulia
x giulia
intanto per me non dovevi nemmeno poter partecipare al conconso visto che immagino da dove provieni , anche se avevi 110 e lode nella laurea che di solito con 10.000 euro si compra nelle vostre zone e poi se ti piacciono i veneti che stai frequentando forse è solo per il pacco che trovi in loro.
Commento inviato il 2011-07-22 alle 08:51:00 da gianni
1 2 3 4
Indietro
Avanti