Home Festival: a Treviso arriva
a sorpresa Francesco de Gregori

Kermesse musicalle dal 5 all'8 settembre: oltre quaranta
gruppi sul palco, il meglio della musica italiana e veneta

Francesco de Gregori
TREVISO - Il programma è cresciuto di giorno in giorno, ma dal suo cilindro dei desideri l’Home Festival ha estratto ieri una nuova carta, forse la più bella. Francesco de Gregori si aggiunge al grande cast della kermesse che accenderà di musica Treviso dal 5 all’8 settembre.

In zona Dogana approderanno oltre 40 gruppi che rappresentano il meglio della musica italiana e veneta da cantare e ballare. A partire dall’alternative rock dei Ministri e degli Airway, e poi la musica elettronica dei Motel Connection, il trio torinese composto dal cantante dei Subsonica Samuel.

Ieri il cast del festival si è allargato: accanto al "principe" De Gregori, guest star della serata conclusiva (l’8 settembre), ci sarà spazio per tantissimi ospiti e le più disparate sonorità. In Dogana si arriverà probabilmente ad avere sei palchi, inclusa un'area indie. «Sarà un'edizione spettacolare - avevano anticipato gli organizzatori - con il meglio della musica che si ascolta e che si balla, e con attenzione alle nuove tendenze, persino sul fronte del dj set. Vogliamo aprire a tutti i generi musicali». E così sarà. Ecco le contaminazioni reggae e ska dei Casinò Royale, trascinati dalla voce dei carismatico Alioscia, il reggae più puro dei Mellow Mood, lo ska acceso degli Statuto, che festeggiano i 30 anni di carriera, e lo ska-punk dei Persiana Jones. E poi il folk rock dei Marta sui Tubi, il funk energetico della Funkasin Street Band, il divertimento estremo del Gottardo Project, l’indie rock di Lo Stato Sociale, le graffianti rime in dialetto padovan-veneziano di Herman Medrano & The Groovy Monkeys, coi suoi suoni funky, rock e reggae. In più Gli Sportivi, L’Orso, Masca, Officina Camomilla, Sexteen Again, The Last Fight.

Dalla Marca non potevano mancare The Kippers e i Los Massadores, da Nordest arrivano i Rumatera, El Cuento de La Chica Y la Tequila, e poi i vicentini Devotion, i pordenonesi Catch a Fyah, i veneziani Autumn’s Rain e 2 Guys in Venice, i trentini Pray, i friulani The Charlestones, i bellunesi folk Tirataie, e la rock band pordenonese prodotta dall’attore Filippo Timi The Panicles. Le produzioni dei dj vedono in scena The Crookers e Christian Effe. Infine, voci dall’Europa con il collettivo nu funk Black Beat Movement e gli spagnoli Muchachito Bombo Inferno.

Sabato 6 Luglio 2013



Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Home Festival: a Treviso arriva
a sorpresa Francesco de Gregori
I commenti su questo articolo sono chiusi.
CONDIVIDI LA NOTIZIA
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER
I commenti su questo articolo sono chiusi.
0 commenti presenti
Indietro
Avanti