Lascia la scuola e "si mette in affari"
A 17 anni è il boss della marijuana

Giovedì 21 Agosto 2014 di Mattia Zanardo
A 17 anni è il boss ​della marijuana
21

TREVISO - Un vero e proprio giro di droga tra giovanissimi, con al centro uno spacciatore poco più grande dei suoi clienti. La Guardia di Finanza di Treviso ha posto fine a un articolato commercio illegale di marijuana: a gestirlo un pusher di 17 anni, residente a Quinto.

L'indagine è partita alcuni mesi fa, in seguito al fermo di un altro giovane: da lui, gli investigatori delle Fiamme Gialle sono risaliti al 17enne. Il classico "insospettabile": italiano, famiglia normalissima alle spalle, nessuna particolare situazione di disagio, i genitori, entrambi con un lavoro, si sono separati alcuni anni fa e il figlio è rimasto a vivere con il padre. L'anno scorso ha lasciato gli studi, senza finora trovarsi un impiego: e allora, forse per procurarsi un po’ di soldi, ha pensato bene di mettersi in affari. Ovvero, smerciando dosi di "erba" ai coetanei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA